LA NECESSITÀ È LA MADRE DELL'INVENZIONE: LA PROTEZIONE RESPIRATORIA MADE IN OSTTIROL

Un team di progetto utilizza le maschere dei vigili del fuoco per costruire le maschere di protezione medica.
Prima missione in Perù.

 

I sistemi sanitari di molti paesi erano letteralmente senza fiato nelle ultime settimane della massiccia pandemia di corona. Oltre alle semplici maschere protettive, che hanno trovato la loro strada dalla Cina ai servizi di emergenza e alla popolazione solo dopo settimane di ritardo e lungo sentieri tortuosi, la questione della ventilazione in particolare si è rivelata critica in molte regioni, non in Austria, ma per esempio nella vicina Italia. Poiché non erano disponibili abbastanza maschere di ventilazione per i casi di corona acuta, le maschere da immersione sono state convertite in maschere di ventilazione senza ulteriori indugi.
 

Tecnicamente questo si è rivelato non ottimale, ma ha ispirato le organizzazioni a luci rosse del Tirolo Orientale a cercare una soluzione migliore. "Dato che le maschere da immersione sono piuttosto scarse in Austria, ci è venuta l'idea di convertire le maschere di respirazione a pressione positiva in disuso dei vigili del fuoco volontari in maschere respiratorie per ospedali e cliniche", dice il capo del soccorso alpino Pete Ladstätter. Come quasi sempre quando si cercano soluzioni tecniche innovative nel Tirolo Orientale, la ditta Micado di Oberlienz è stata il primo contatto per la realizzazione. Ladstätter: "Sono stati subito entusiasti dell'idea e hanno realizzato i primi prototipi in soli due giorni con la stampa 3D!

Totale contributo su
dolomitenstadt.at

Nessuno vuole guadagnare con questo prodotto sviluppato in Osttirol, sottolineano i membri del gruppo di progetto. "Dopo la certificazione, vorremmo rendere queste maschere disponibili per gli aiuti internazionali. La società Micado ha accettato di pubblicare gratuitamente le istruzioni di costruzione. Non si tratta di fare un accordo con la situazione altrui, ma piuttosto di dare un contributo potenzialmente prezioso per padroneggiare questa sfida mondiale", sottolinea il gruppo di progetto.


PERSONA DI CONTATTO:

Nessuno vuole guadagnare con questo prodotto sviluppato in Osttirol, sottolineano i membri del gruppo di progetto. "Dopo la certificazione, vorremmo rendere queste maschere disponibili per gli aiuti internazionali. La società Micado ha accettato di pubblicare gratuitamente le istruzioni di costruzione. Non si tratta di fare un accordo con la situazione altrui, ma piuttosto di dare un contributo potenzialmente prezioso per padroneggiare questa sfida mondiale", sottolinea il gruppo di progetto.


PERSONA DI CONTATTO:

DI SIMON MAIR

Cappogruppo Sviluppo di Prodotti

T: +43 4852 72850-571

E: simon.mair@micado.at

  • telephone
  • email
  • facebook
  • xing
  • linkedin

Copyright © 2018

          

Dati aziendali & Tutela della privacy        AGB        Mappa sito

 

 

MICADO SMART ENGINEERING GmbH | MICADO AUTOMATION GmbH

A - 9903 Oberlienz 66  T: +43 4852 72850 office@micado.at